Come rendere la tua cucina ecosostenibile

Lo spreco di cibo è un problema che assume proporzioni sempre maggiori nella nostra società. Ma non deve essere così! Con piccole modifiche alle nostre abitudini culinarie, possiamo minimizzare lo spreco e ridurre il nostro impatto sull’ambiente. Abbiamo creato un elenco di idee che possono essere adottate nella vita di ogni giorno, vediamole…

Tutto inizia a casa

Prima di fare la spesa è bene controllare attentamente frigo e dispensa. Gli avanzi nel frigo, i pacchi di prodotti aperti che devono essere consumati e i cibi freschi in scadenza possono ispirarci. Per pianificare al meglio, cerca su Cookidoo® le ricette per ingredienti, quindi decidi il menù e scrivi la lista della spesa. Fanne una che sia precisa, con le giuste quantità di ingredienti da utilizzare, per evitare di sprecare quello che non useresti.

Al supermercato

Se desideri evitare ingredienti inutili e acquisti impulsivi, attieniti strettamente alla lista. Gli articoli acquistati d’impulso, generalmente, sono i primi a finire tra gli scarti. Quando percorri le corsie del supermercato, cerca i prodotti con la confezione più ridotta. Le merci sfuse sono da preferire quelle confezionate, considerando il loro minimo impatto ambientale.

L’acquisto di prodotti locali, come le verdure di stagione, il pollo a chilometri zero o il pane locale, è un ottimo modo per contribuire a ridurre le emissioni di CO2.

In cucina

Ora che siamo di nuovo in cucina, vediamo come ridurre gli sprechi in casa. Gambi, bucce e foglie delle verdure sono ricche di vitamine. Non tutte le verdure devono essere sbucciate, alcune devono solo essere lavate molto bene prima di essere utilizzate. Se decidi di sbucciarle, prova a riutilizzare le le bucce per insaporire zuppe, come guarnizioni o aggiungile a un pesto di foglie di carota. I ritagli e le ossa della carne sono perfetti per preparare un brodo e il pane un po’ invecchiato è ideale per fare i crostini o il pangrattato! Cucinare in grandi quantità è un buon modo di evitare gli sprechi, ad esempio, usa tutto il cavolo o l’intero pacco di legumi per la stessa pietanza. Quello che avanza potrà essere usato nei giorni seguenti o surgelato. Questo sistema ti permetterà di risparmiare tempo ed energie, che spenderesti invece cucinando da zero ogni giorno!

Se ti avanza molta frutta o verdura, fai dei succhi o prova le conserve. Quest’ultimo è un sistema favoloso per prolungare la vita di un prodotto: le marmellate, le conserve o i chutney ti permettono di avere una dispensa piena, per tutto l’inverno, di piccole delizie da servire in ogni circostanza!

Per scoprire nuovi modi di riutilizzare gli avanzi e minimizzare gli sprechi in cucina, cerca su Cookidoo®.